Google è la tua (migliore) vetrina: dati, consigli e best practice per ecommerce fashion monobrand

Per i brand fashion che vendono online la SERP - Search Engine Results Page - può essere vista come una vetrina, la più importante: lo spazio in cui attirare gli utenti che hanno espresso interesse verso i propri prodotti o che più in generale si sono interessati al brand.

 

È essenziale dare importanza a questa area, e lo è in particolare per i brand fashion - che non sono infatti gli unici a voler occupare la SERP per attirare utenti: retailers e altri rivenditori competono per lo stesso spazio.

 

Questo studio si propone di approfondire l’argomento SERP, da un lato provando a quantificare l’impatto dei motori di ricerca sul fatturato dei brand fashion, dall’altro dando dei suggerimenti per ottimizzare la copertura di tutte le aree che la compongono.

Nel report troverai:

  • Un’analisi del valore della SERP per un panel di 30 ecommerce fashion, basata su dati reali.
  • Consigli e best practice per coprire al meglio ogni area della SERP, con un focus sia sull’ecommerce che sulle attività omnichannel.
  • Le ragioni principali per le quali è bene investire nella copertura SERP e potenziali opportunità perse.

Ecco un’anteprima di alcuni dati del report:

 

  • Quasi il 60% del fatturato totale degli ecommerce fashion proviene da SERP e circa il 35% da campagne search brand.
  • La maggior parte degli ecommerce fashion spende tra il 6% e l’8% del fatturato totale in attività a pagamento su Google.
  • Gli e-store monobrand riescono ad attrarre e convertire tra il 40% e il 60% delle vendite che passano per la SERP.
Vuoi approfondire il report o richiedere una consulenza personalizzata?